come scegliere il fotografo per il matrimonio

Come scegliere il fotografo per il matrimonio: 3 consigli

Tra i vari dubbi che affliggono i novelli sposi, ce n’è uno davvero fondamentale: come scegliere il fotografo per il matrimonio? Sì perché una giornata così importante non può non essere immortalata con foto splendide, da sfogliare e rivedere nei momenti più nostalgici della propria vita.
Scegliere il fotografo per il vostro matrimonio può essere complicato, in quanto la gamma di scelta è davvero molto vasta, esattamente come lo stile di ogni professionista.
Ebbene, se navigate ancora nel buio ma i tempi stringono, ecco come scegliere il fotografo per il matrimonio perfetto.

1. Come scegliere il fotografo per il matrimonio: siate previdenti

Per evitare di ritrovarvi senza fotografo nel vostro giorno più importante, iniziate la ricerca diverso tempo prima, in modo da avere anche più possibilità di scelta tra i vari professionisti. Solitamente i fotografi hanno un’agenda ricca di impegni e può accadere che nonostante i vari contatti, il prescelto sia, alla fine dei giochi, impossibilitato a venire. Ecco perché, prima iniziate a cercare, meglio è.

LEGGI ANCHE: Come organizzare un matrimonio: 5 errori da non fare

2. Come scegliere il fotografo per il matrimonio: guardate il portfolio

Solitamente, ogni fotografo ha, sia online (se ha un sito) che nello studio, dei portfolio da esibire, nel quale vengono mostrati tutti gli scatti fatti nei matrimoni precedenti. Chiedete di vederne alcuni, in modo da capire qual è lo stile del professionista prescelto e se soprattutto coincide con la vostra idea di rappresentazione delle vostre nozze. Guardare il portfolio è importantissimo: vi permetterà di capire come il fotografo lavora e soprattutto quale potrebbe essere il risultato finale del suo lavoro.

LEGGI ANCHE: Intrattenimento matrimonio: 7 idee fuori dagli schemi

3. Come scegliere il fotografo per matrimonio: l’empatia

Tra sposi e fotografo c’è un elemento che non può assolutamente mancare: l’empatia. Partiamo dal presupposto che il fotografo sarà praticamente la vostra ombra durante tutto il ricevimento: di conseguenza, è importante scegliere una persona in grado di mettervi a vostro agio, senza imbarazzi o timidezze. Nel momento in cui prendete appuntamento con il fotografo prescelto, cercate di capire se vi suscita simpatia, empatia o comunque buone sensazioni. Abbiate cura di scegliere non solo fotografi professionisti in grado di fare lavori eccelsi, ma anche gente capace di stabilire un feeling con i soggetti da immortalare, al fine di esaltarne la bellezza e soprattutto i sentimenti positivi.

Lascia un commento